Manifesto quasi storie

> Museo Civico Luigi Varoli • Palazzo Sforza e Casa Varoli

Quasi storie

Una mostra in cui la magia e potenza del disegno, insieme al candore e ambiguità dell’illustrazione per bambini, funzionano come inneschi e stimoli per inseguire e inventare racconti, per generare narrazioni sconosciute e imprevedibili che si potranno continuare e trasformare all’infinito.

A cura di Massimiliano Fabbri e Gianni Zauli
dal 2 al 22 giugno 2014

Agnese Baruzzi – Alice Iaquinta – Andrea Ghetti – Andrea Rivola – Angelo Monne – Bubilda – Cesare Reggiani – Chiara Dattola – Daniela Perani – Davide Reviati – Filippo Farneti – Gek Tessaro – Georgia Galanti – Gianluca Costantini  Giovanni Rizzo – Heriz Bhody Anam – Kry Cristiano Marchetti – Luca Lavatori  Magda Guidi – Mara Cerri – Manuela Santini – Marilena Benini – Marina Girardi – Mauro Monaldini – Michela Mazzoli – Michelangelo Setola – Michele Ferri – Monica Zani – Nicoletta Ceccoli – Octavia Monaco – Pomelo – Rita Ravaioli – Roberta Errani – Roberta Galassini – Sabrina Foschini – Silvia Chiarini – Virginia Mori 

L’ultimo appuntamento della stagione espositiva del museo civico Luigi Varoli, che aprirà in concomitanza con Saluti da Cotignyork, è un articolato percorso espositivo intorno al disegno, fumetto e illustrazione che coinvolgerà più di trenta autori in una mostra pensata e costruita prima di tutto per i bambini.

Ma il progetto non si limita alla mostra poiché alcuni degli artisti, oltre a esporre le loro tavole, terranno anche laboratori di disegno e collage per bambini durante la settimana che va dal 3 al 8 giugno.

Quasi storie si sviluppa attraverso un percorso ramificato e denso di rimandi e collegamenti tra sguardi contemporanei e collezioni, non solo per via dell’eterogeneità delle molte opere distribuite nei vari spazi del museo che, richiamandosi, vanno a creare delle vere e proprie sezioni interne all’esposizione, come nel caso del bestiario di casa Varoli, ma anche per via di una specie di pista o sentiero parallelo che si affianca alla mostra e che gioca a mettere in discussione alcune consuetudini come quella che vede sovente il disegno inseguire o commentare visivamente parole e flussi narrativi. Qui, questa consuetudine si ribalta, perché abbiamo chiesto ad alcuni scrittrici, poetesse, attrici, maestre e bibliotecarie di capovolgere per una volta questa gerarchia, scrivendo un incipit, un inizio possibile di racconto a partire da immagini già esistenti che saranno presenti in mostra, facendosi insomma portare via e guidare dai disegni, funzionanti come veri e propri inviti al viaggio e all’avventura.

Il disegno come narrazione prima di tutto, intrappolante storie. E il racconto, ciò che ancora è capace di tenerci insieme, creare comunità e farci superare la notte.

Quasi storie non è solo una mostra sul disegno e, come il disegno dei bambini, è anche anarchica e procede per strappi e scarti improvvisi, azzardati fuori tema che spostano l’orizzonte un po’ più in là, aprendo ad altre tecniche, linguaggi e modi di vedere, talvolta all’apparenza distanti o contraddittori: il collage prima di tutto, pratica contemporanea per eccellenza, l’assemblaggio iconoclasta e la ricostruzione di mondi che sconfinano in certi casi con la scultura, il disegnare con il filo e il cucito o, all’opposto, attraverso procedimenti digitali.

Perché, come nel disegno dei bambini, ad un certo punto succede qualcosa d’imprevisto, che ci spiazza e porta via.

Buone storie allora.

 

Dal 3 al 8 giugno alla mostra si affianca un calendario con laboratori di disegno e collage per bambini: tutti gli incontri, della durata di 2 ore circa, sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e si svolgeranno tra il museo civico Luigi Varoli e la scuola Arti e mestieri, ogni pomeriggio con inizio alle 17.

  • martedì 3 / Daniela Perani – Heriz Bhody Anam
  • mercoledì 4 / Mauro Monaldini – Silvia Chiarini
  • giovedì 5 / Monica Zani – Pomelo + Alice Iaquinta
  • venerdì 6 / Agnese Baruzzi – Bubilda
  • sabato 7 / Marina Girardi – Georgia Galanti – Pomelo
  • domenica 8 / Roberta Galassini – Andrea Rivola – Alice Iaquinta

Galleria